Nanimarquina collezione 2011

Le nuove collezioni di Nanimarquina si caratterizzano da una tecnica di tessuto liscio, sia per il sumak sia per il kilim. Queste tecniche permettono di creare assai facilmente disegni geometrici semplici partendo da sovrapposizioni di linee orizzontali, ma non sono adatte per realizzare disegni curvilinei nè composizioni geometriche elaborate.

Nel caso della collezione Antique, il team di design ha voluto rappresentare uno stampato come se il tappeto avesse sostituito una tela di cotone con un timbro a partire da un “block print” mal inchiostrato- Il “block print” è uno strumento tradizionale indiano che serve per stampare ed è fatto di legno scolpito che riproduce il disegno che si desidera stampare. la prima sfida tecnica è stata quella di rappresentare il motivo floreale ed il bordo del “block print” liberandosi delle restrizioni tecniche del sumak. La seconda sfida, realizzare il disegno con solo 3 colori in modo molto “pixellato” per dare l’ impressione di un disegno consumato, di uno stampo mal eseguito.

Il tappeto Medina è un interpretazione classica del kilim, In questo caso non vi sono difficoltà tecniche, nemsi una semplice creazione, atemporale, facilmente integrabile in qualsiasi tipo di ambiente. La lana viene da” afghanistan, è filata a mano e il processo si conclude con il medesimo lavaggio eseguito con shampoo. Si evidenziano delle linee di sumak con filo rosso su ciascun lato del tappeto che aggiungono un tocco sofisticato.

 

nanimarquina: il primo store a Barcelona

Il 10 dicembre 2009  Nanimarquina apre a Barcellona il suo primo negozio. Nanimarquina è l’ azienda leader nella produzione di tappeti di design, utilizzando tecniche di lavorazioni manuali. Tra i tappeti più famosi e ricercati, la collezione Little Field of Flowers o il nuovo Formosa . Tra i designer amati da Nanimarquina, segnaliamo Ron Arad (con un progetto in tandem con Moroso )  e Tord Boontje.

nanimarquina