Exedra Boscolo hotel Milano. a design victims place

La catena  alberghiera Boscolo, ha aperto a Milano il primo hotel. Exedra Milano ;ituato tra via Montenapolone e Piazza San Babila, in un palazzao degli anni 20 riprogettato dall’ Architetto Italo Rota, è il primo hotel di lusso a Milano che mette in relazione arte, design e moda. Le camere e le suites (per un totale di 154) disposte su 8 piani, sono arricchite da pezzi di design.

hall
Che cosa è l’ Hotel Exedra si intuisce fina dalla Hall con le sedute componibili La Michetta disegnate da Gaetano Pesce per Meritalia

bar_ristorante
La zona Bar e Ristorante con le lampade Beat e Copper Shade di Tom Dixon.

La Champagnerie (la prima champagnerie è stata aperta dalle Cantine Ferrari all’  Hotel Diana Majestic) è l’ anima lounge dell’ Hotel, con una senzazione di “bollicine” rafforzate dalle lampade Copper Shade. L’ eleganza del ristorante è rafforzata dalle sedute Lago disegnate da Philippe Starck per Driade

champagnerie
Le camere da letto e le suites  sono la perfetta rappresentazione del made in Italy, o forse sarenne meglio dire, del lifestyle italiano, cun una razionalità degli spazi senza eguali. A tutto questo da aggiungere una Spa,  avveniristica!!  Solo per DesignVictims !

bed

Grazie Adelaide

L’ universo del design italiano ha perso una delle persone più rappresentative; Adelaide Acerbi Astori, fondatrice con il marito Enrico Astori  e la cosgnata Antonia Astori  di quell’ azienda che ha contribuito a diffondere lo stile e la cultura del Made in Italy: Driade.

A Driade si deve la realizzazione di progetti disegnati da Philippe Starck a David Chipperfield, da Enzo Mari a Fabio Novembre, da Oscar Tusquets a Borek Sipek. Lo stile e la ricerca che ha caratteriizato questa azienda sono rappresentati dal negozio milanese in via Manzoni.

dadriade milano via manzoni

Un addio a Carlo Alessi

E’ stato uno degli uomini simbolo del made in Italy. Carlo Alessi, re dei casalinghi, fondatore dell’ omonima società di design, è morto a Omegna all’ età di 92 anni. Le creazioni della Alessi, teiere, vassoi e caffettiere, sono state uno dei simboli dell’ Italia nel Mondo. Lo stesso Carlo Alessi ha disegnato dal 1935 al 1945 alcune grandi serie (Serie Bombè). Nel secondo dopoguerra ha lasciato la parte creativa del lavoro per dedicarsi alla gestione della società di cui è divenuto Presidente.

Collezione Bombè

Hanno creato per la Alessi circa 500 designers tra cui Sottsass, Castiglioni, Aldo Rossi, Philippe Starck, Stefano Giovannoni, Ron Arad. etc. Le creazioni della Alessi sono state esposte e fanno parte delle collezioni permanenti dei più importanti Musei, tra cui il Moma di New York, il Beaubourg di Parigi e  la Triennale di Milano. Ancora oggi Alessi è sinonimo di collezioni artigianali, realizzate con l’ aiuto delle macchine; anche se gli strumenti di lavoro utilizzati sono contemporanei e industriali, la pratica è rimasta artigianale.